Type Keyword and Press Enter to Search
×

10 modi per risparmiare in viaggio

Scritto da: Jess

Ragazza che viaggia con lo zaino



In tutta la vita penso di non aver mai incontrato una persona alla quale non piace viaggiare. Non fraintendetemi, sono sicura esistano, d'altronde c'è parecchia gente a cui non piace il cioccolato, ma immagino siano una minoranza. E allora perché non viaggiano tutti? Notizia sconvolgente: per viaggiare servono i soldi.
A dirla tutta viaggiare gratis è possibile, ma è un progetto che necessita tanta organizzazione, coraggio e spirito di adattamento, quindi oggi non siamo qui per parlare di quello.
Oggi invece vorrei parlarvi di tutti i trucchetti che si possono usare per spendere molto poco per viaggiare senza rinunciare a ogni tipo di agio.
Sono una studentessa, lavoro nei ritagli di tempo e non guadagno certo cifre astronomiche ma sono sempre riuscita a fare due o tre viaggi l'anno. Forse viaggiare costa meno di quanto possiate immaginare.
Ma veniamo al punto, la domanda che vi state facendo da quando avete aperto questo post: come si fa a viaggiare quando si è al verde?

1.Trovare un mezzo di trasporto economico.
La prima cosa che cerco di organizzare quando decido di partire è il mezzo di trasporto. Normalmente viaggio in aereo e QUI vi svelo tutti i trucchi che uso per trovare voli a prezzi bassissimi, ma non sempre l'aereo è la scelta migliore.
Se viaggiate in gruppo il viaggio in macchina potrebbe essere una scelta più economica, per quanto riguarda il treno si trovano spesso offerte vantaggiose e avete mai sentito parlare di Flixbus? Un'amica è andata a Parigi con soli 10 euro!


2.Alloggio alternativo.
Io sono particolarmente paranoica e sì, lo ammetto, un po' viziata quindi scelgo quasi sempre l'hotel come alloggio, ma ci sono alcune alternative che piaceranno molto di più al vostro portafoglio.
  • Ostello – Negli ostelli dormirete in stanze condivise dove potrete fare amicizia con tanti viaggiatori come voi pagando meno di 20 euro a notte.
  • Airbnb – Airbnb è un servizio che vi permette di affittare delle case o appartamenti (spesso molto belli) a prezzi vantaggiosi.
  • Couchsurfing – Vi permette di essere ospitati gratuitamente a casa di una persona del luogo.


3.Viaggiare in bassa stagione

Andare in Grecia in estate costa molto di più rispetto alle altre stagioni. Chiaramente bisogna scendere a compromessi senza rinunciare completamente all'idea di viaggio che avevamo in mente. In teoria la primavera potrebbe essere un periodo migliore e più accessibile.
In ogni caso quando si viaggia con un budget basso è meglio evitare le festività.




Pianificazione viaggio


4.Comprare gli snack al supermercato

Qualche mese fa sono stata a Disneyland Paris, sapevamo che i prezzi all'interno del parco sarebbero stati altissimi quindi siamo passati al supermercato a fare scorta di pizzette e merendine e abbiamo fatto bene perché i prezzi erano folli. Non spenderei più di 15 euro per un Hot Dog nemmeno se me lo cucinasse Cenerentola in persona.
Il mio consiglio quindi è di comprare al supermercato le bevande e gli snack, ma se siete proprio al verde sono sicura che riuscirete a trovare qualcosa anche per i pasti principali. In molto ostelli c'è anche una cucina!


5.Prenotare e pianificare in anticipo

Dopo fin troppi anni ho scoperto che pianificare un itinerario prima di partire è l'idea migliore. In questo modo si riesce a stabilire un budget più preciso, si scoprono giornate in cui i musei e le attrazioni sono totalmente gratuiti, si risparmia tempo e molto spesso prenotare gli ingressi da casa vi permette di avere uno sconto e di saltare la fila.


6.Evitare le trappole turistiche

Ci sono attrazioni tremendamente sovrapprezzate e che si rivelano una grande delusione. Sono lì solo per attirare turisti, per farvi spendere soldi e probabilmente perderete tutta la giornata in fila. Evitatele!


7.Viaggiare in gruppo

Se da una parte viaggiare in gruppo significa anche adattarsi, uscire e bere più del dovuto e dover pagare anche per l'amico che ha ordinato 4 bottiglie di vino, viaggiare in gruppo ha i suoi vantaggi. Moltissimi tour e attrazioni infatti offrono sconti niente male per i gruppi.


8.Trovate attività gratuite

Prima di partire date un'occhiata a Google. Se siete abbastanza fortunati potrete partecipare a festival o eventi particolari senza sborsare un euro.


9.Free Walking Tour

Non riuscite a rinunciare alle informazioni sulla città ma non potete permettervi una guida?
Semplicissimo! Vi basta andare sul sito FREE WALKING TOUR e iniziare a camminare.

10.Parlate con le persone del luogo

L'anno scorso sono stata a Barcellona con Richi e abbiamo conosciuto un signore del luogo, ex guida della Sagrada Familia che ci ha raccontato quasi tutto quello che sapeva sulla basilica. I locali sono una fonte preziosissima di consigli e informazioni.



Nessun commento: