Type Keyword and Press Enter to Search
×

"Il potere" di Jennifer L. Armentrout - Recensione

Ciao a tutti! 




Dopo mesi e mesi di assenza sono finalmente tornata. Sono stati mesi particolarmente difficili, pieni e impegnativi, ma sono pronta a ripartire con un piano d'attacco a prova di bomba. Diversi mesi fa ho divorato l'intera Titan Series della Armentrout in meno di una settimana e vista l'uscita italiana, mi sembra giusto dirvi quanto io abbia amato il secondo volume della serie. 


Voto: ❤ ❤ ❤ ❤ 

Trama

Ogni grande cambiamento porta con sé dei conflitti, e il Covenant del South Dakota è diventato terreno di scontro tra i Puri che vogliono ripristinare le Leggi Interraziali, e i mezzosangue che rivendicano il diritto di scegliere il proprio destino. Anche se Iperione è stato sconfitto, Josie e Seth sanno che la tregua durerà poco e che il tempo rimasto per rintracciare gli altri semidei e convincerli a unirsi a loro nella guerra contro i Titani è ormai agli sgoccioli. Ma c'è un problema ancor più urgente da risolvere: la natura semi divina di Josie esercita su Seth un'attrazione irresistibile, e quando il desiderio si mescola all'amore amplificando la sua energia di Apollyon, lui si rende conto che starle vicino è pericoloso, per lei e per tutti i loro amici. Lasciarla andare, d'altra parte, richiederebbe un altruismo che semplicemente non è nel suo stile. Ma quando la furia dei Titani si scatena, con conseguenze devastanti, l'oscuro richiamo del potere torna a farsi vivo, più forte che mai, e questa volta Josie potrebbe non essere in grado di proteggere Seth da se stesso...

Recensione

Io non ho parole. Come vi avevo già detto nella recensione di Il Ritorno non avrei scommesso un euro su questa serie e invece ho finito per dare 5 stelline al primo volume, convinta fosse praticamente perfetto. Poi ho letto Il Potere e mi sono resa conto che non c'è mai fine al talento di Jennifer L. Armentrout
Chiariamo subito una cosa, si parla comunque di romanzi poco impegnativi, ma per me quando un libro mi coinvolge così tanto, quando non riesco a dormire prima di averlo concluso, quando aspetto per tutta la giornata solo di mettermi a letto per leggerlo, beh, in questo caso le 5 stelline se le merita eccome.

Alla fine del primo volume avevamo lasciato Seth e Josie insieme, vivi ma ancora molto scossi dall'attacco di Hyperion. Josie ora si è risvegliata e chi meglio dell'Apollyon potrebbe insegnarle a usare i suoi nuovi poteri? Come sappiamo bene però, Seth è tremendamente attratto dall'aether e in Josie questo è particolarmente forte. Non aiuta il fatto che il desiderio che prova per la sua meravigliosa ragazza si mescoli molto facilmente a un bisogno più pericoloso. Tra ritorni inaspettati e minacce sempre più insistenti, Seth si rende conto che forse è lui stesso,non i Titani, la minaccia più grande per Josie. Soprattutto perché le profezie non tengono conto di niente e nessuno prima di mettersi in moto.

Non so nemmeno da dove iniziare. Ho amato Covenant alla follia, ma il ritmo della Titan Series è molto più serrato. Gli avvenimenti si rincorrono a un ritmo sorprendente, non ci si annoia nemmeno per un minuto perché ogni singola scena è necessaria, ogni scena emoziona e sconvolge. 
Già nello scorso volume avevo iniziato a cambiare idea su Seth ed è stata una grandissima gioia vederlo crescere così tanto. Jennifer ha scelto di mostrarci il suo lato più tenero e fragile, sempre tremendamente sfacciato e arrogante, certo, però c'è questo lato di lui che emerge grazie a Josie che ci permette di amarlo ancora di più. 
Finalmente ha trovato qualcuno che tenga a lui, per la prima volta in vita sua ha qualcosa da perdere e non riesce a credere che dopo tutto quello che ha fatto, dopo tutto il sangue versato, gli sia stato fatto un dono così grande. 

Josie capisce che per Seth è difficile ritenersi degno e non perde occasione per dimostrargli quanto sia innamorata e quanto si fidi di lui. Penso sia ufficialmente una delle mie protagoniste femminili preferite, perché nonostante sia un personaggio molto forte sceglie di mostrare soprattutto il suo lato più fragile. Ama Seth e né gli dei né le profezie potranno separarli.
Un altro motivo che mi ha fatto apprezzare questo libro più del primo? I personaggi secondari. Deacon e Luke continuano a farci compagnia e a essere adorabili, infatti più andiamo avanti e più li amo. In più ci sono due  GRANDI ritorni. Non intendo spoilerare ma avrete sicuramente capito. E' stata una gioia incredibile rivedere questi due personaggi che resteranno con noi per il resto della serie. Aggiungono qualcosa in più che sentivo mancasse al primo e io ho quasi pianto dalla felicità.

Non serve più che io vi dica di leggerlo subito, perché penso di essere già stata abbastanza convincente. Santa Armentrout!

A presto!

Nessun commento: