Type Keyword and Press Enter to Search
×

"Shadowblack - il fuorilegge" di Sebastien De Castell - Recensione

Buongiorno lettori!




Oggi siamo qui per parlare di Shadowblack - Il fuorilegge di Sebastien De Castell, edito Battello a vapore (17 €)





Voto:❤ ❤ ❤ ❤


Trama

Il sedicesimo compleanno di Kellen si avvicina e con esso il momento in cui dovrà affrontare il suo primo duello e cominciare le quattro prove che lo faranno diventare un mago. C'è solo un insignificante, trascurabile problema: Kellen non ha magia.
La disfatta sembra ormai inevitabile, quando una straniera arriva in città e lo sfida a prendere un diverso cammino. La donna appartiene al misterioso popolo Argosi, viaggiatori che vivono del proprio ingegno e custodi di grandi segreti racchiusi nelle loro carte. Ferius Parfax è pericolosa e imprevedibile, ma potrebbe essere l'unica speranza di Kellen…

Recensione


Finalmente! Dopo un mese a dir poco indaffarato sono finalmente riuscita a concludere Shadowblack. Sono passati ben due mesi dall'ultima volta in cui ho letto un fantasy (che è probabilmente il mio genere preferito) quindi è stato particolarmente soddisfacente buttarmi in questa nuova avventura.
Kellen ha quasi 16 anni, e con il suo compleanno si avvicinano anche le quattro prove che, se superate, lo renderanno un mago a tutti gli effetti.
Nel mondo descritto nel romanzo tutti i bambini nascono con sei fasce tatuate sul braccio (ferro, ambra, sabbia, seta, sangue e aria) che si accendono con il passare del tempo rendendo sempre più potenti i ragazzi. 
C'è solo un piccolo problema: nessuna delle fasce di Kellen si è ancora accesa.
Nonostante il ragazzo faccia parte di una delle famiglie più potenti del clan, sembra non avere magia e il non superamento delle prove porta a un destino terribile: la servitù.
La vita di Kellen riceve una scossa quando fa la sua comparsa Ferius Parafax, una donna misteriosa appartenente al popolo Argosi con un mazzo di carte sempre in tasca.
Il popolo di Kellen continua a metterlo in guardia dalla donna, ma lei potrebbe essere la sua unica speranza. 

Ferius Parafax è, senza ombra di dubbio, il personaggio più affascinante di tutto il romanzo. Donna misteriosa, sarcastica, ma anche molto saggia, la persona giusta per guidare Kellen in questo percorso di crescita. 
Devo ammettere che non mi sono ancora chiare diverse cose su questo mondo ancora poco delineato, le carte e alcuni dei personaggi, ma stiamo pur sempre parlando del primo volume di una serie, quindi abbiamo ancora diverso tempo per approfondire.
Quello che mi ha catturata maggiormente sono i dettagli, le tradizioni e la storia di questo popolo. Le parti in cui la trama si faceva più particolare e cupa mi hanno tenuta incollata al libro fino a orari indecenti. Ho amato il modo in cui alcuni dei ragazzi crescono nel corso del libro, primo tra tutti Kellen che a fine romanzo mi ha resa incredibilmente fiera di lui. Non vedo l'ora di seguirlo nei prossimi volumi perché non c'è quasi più traccia del piccolo Kellen spaventato che Sebastien De Castell ci aveva presentato nei primi capitoli.
Shadowblack mi è piaciuto immensamente soprattutto grazie a un protagonista adorabile e a una nota quasi distopica molto interessante, quindi non posso fare a meno di consigliarvelo.
Speriamo esca presto il secondo volume!

Nessun commento: